Seggiolino auto gruppo 3

Seggiolino auto gruppo 3: quando sceglierlo?

Quand'è il momento giusto per passare al seggiolino auto gruppo 3? Ecco alcuni suggerimenti e informazioni utili per orientarsi al meglio

Seggiolino auto gruppo 3: quando sceglierlo?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Seggiolino auto gruppo 3
Quand'è il momento giusto per passare al seggiolino auto gruppo 3? Ecco alcuni suggerimenti e informazioni utili per orientarsi al meglio
Indice

Come capire quando è ora di cambiare il seggiolino? Quando è corretto passare al seggiolino auto gruppo 3? Quali sono le sue caratteristiche principali?

Esistono diverse categorie di seggiolini auto, funzionalità differenti, numerose variabili da considerare e svariate norme da comprendere e rispettare, e quindi può risultare spiazzante doversi barcamenare tra un parametro e l’altro. In questo articolo verranno fornite alcune informazioni utili per orientarsi meglio nel mondo dei seggiolini per auto: caratteristiche, norme e suggerimenti utili per capire quando passare al seggiolino auto 3, o quando lasciarlo.


Quando è necessario passare al seggiolino auto gruppo 3?

I bambini crescono velocemente, ma ognuno seguendo i propri tempi e modi. Ecco alcuni parametri da tenere sott’occhio per capire se è arrivato il momento di passare al seggiolino auto gruppo 3:

  • Peso: se il bambino si trova tra i 22 e i 25 kg e sta continuando a crescere velocemente, è il momento di passare al seggiolino auto gruppo 3, omologato per un peso dai 22 ai 36 kg.
  • Posizione testa: se la testa del bambino non è in linea con le specifiche protezioni vuol dire che il bambino è cresciuto troppo per il modello in uso.
  • Posizione cintura di sicurezza: se la cintura di sicurezza non scorre più sulla spalla, ma poggia sul collo, il seggiolino non è più adeguato all’altezza del bambino e va cambiato.

Potrebbe capitare che in fase di crescita questi tre elementi non si presentino tutti contemporaneamente, ma al sorgere del primo è bene cominciare a organizzarsi per passare, appena sarà necessario, al nuovo modello.

Quando togliere il seggiolino auto?

Secondo l’articolo 172  in Italia i bambini devono fare uso di sistemi di ritenuta fino a che non raggiungono un metro e mezzo di altezza (150 cm), misura generalmente raggiunta intorno ai 12/13 anni.

Il seggiolino auto gruppo 3 è il modello che accompagna i viaggi del bambino nell’ultimo periodo in cui è obbligatorio utilizzare i sistemi di ritenuta, quindi per toglierlo definitivamente bisogna assicurarsi che l’altezza del bambino rispetti gli standard imposti dalla legge.


Tutte le tipologie di seggiolini auto

I gruppi di seggiolini auto sono cinque, ma in commercio si trovano anche seggiolini che riescono a soddisfare le esigenze di più gruppi insieme. I cinque gruppi previsti dalla normativa sono:

  • Gruppo 0 (per bambini con un peso inferiore ai 10 kg)
  • Gruppo 0+ (sotto i 13 kg)
  • Gruppo 1 (tra 9 e 18 kg)
  • Gruppo 2 (tra 15 e 25 kg)
  • Gruppo 3 (tra 22 e 36 kg)

Inoltre oggi è possibile trovare seggiolini multigruppo che, grazie a regolazioni interne, consentono al genitore di comprare meno seggiolini durante la crescita del bambino:

  • Seggiolino gruppo 0+/1: è caratterizzato dalla presenza di un riduttore interno all’ovetto che si utilizza con il bimbo appena nato e che nel tempo si rimuove per adeguare lo spazio alla crescita del bambino.
  • Seggiolino gruppo 2/3: è un seggiolino auto gruppo 2 con la possibilità di rimuovere lo schienale superati i 25 kg o raggiunti i 6 anni d’età.
  • Seggiolino gruppo 1/2/3: è un modello completo di schienale e cinture a cinque punti integrate per un peso che va dai dai 9 ai 15/18 kg. Superati i 18 kg ha le stesse funzionalità di un seggiolino auto gruppo 2/3.
  • Seggiolino gruppo 0+/1/2/3: questa categoria accompagna i bambini dal giorno della loro nascita fino ai 36 kg e può essere montato in auto sia in senso di marcia sia in senso contrario, così da rispettare le diverse normative. 

Chiaramente, sia i seggiolini per singolo gruppo sia i seggiolini multigruppo sono soluzioni a norma di legge, quindi la scelta di un percorso piuttosto che un altro dipende molto da preferenze personali.


Caratteristiche di un seggiolino auto gruppo 3

Come già accennato, il seggiolino auto gruppo 3 è omologato per un peso che va dai 22 ai 36 kg. Mettiamone a fuoco altre caratteristiche:

  • Scopo: questo tipo di seggiolino serve a rialzare il bambino consentendogli un utilizzo corretto della cintura di sicurezza dell’auto. Evitando così, sia che questa passi troppo in alto e che lavorando impropriamente non tuteli il bambino in caso di incidente sia che non ferisca il bambino entrando a contatto con il collo.
  • Posizione: il seggiolino auto gruppo 3, anche in relazione al suo scopo, si può posizionare su tutti i sedili, ma solo nel senso di marcia.
  • Schienale: il modello esiste sia dotato di schienale sia senza. Ovviamente i seggiolini con lo schienale, avendo anche i supporti per la testa, forniscono maggior sostegno e una maggiore protezione in caso di urti.

Seggiolini auto reclinabili

Il seggiolino auto reclinabile ha una marcia in più: consente al bimbo di viaggiare più comodamente e in una posizione più sicura. Infatti, nei viaggi più lunghi durante i quali può capitare che il bambino si addormenti, avere uno schienale reclinabile aiuta il sonno e agevola una posizione naturale del capo.

Grazie ai seggiolini reclinabili la testa dei bambini non ciondola, e quindi non si ritrova a pesare su muscoli non ancora completamente formati. Inoltre, non limita la respirazione. Esistono due modelli di seggiolini auto reclinabili in base ai due tipi di schienali:

  • Modello standard: ha lo schienale che scorre su un supporto fisso e quindi è indipendente dalla posizione del sedile dell’auto sul quale viene posizionato.
  • Modello a schienale libero: ha lo schienale che si inclina insieme alla posizione del sedile dell’auto.

Nei seggiolini auto reclinabili modello standard il supporto e il seggiolino formano un’unica struttura che si fissa all’auto o con il sistema di ganci Isofix o con le cinture di sicurezza. Spostandosi sul proprio supporto, in modo agile e intuitivo, questi modelli spesso hanno maggiore varietà di inclinazione, ma la loro capacità cambia a seconda di modello e marca.

Nei seggiolini auto reclinabili con schienale libero, il bambino potrà stendersi in base all’inclinazione raggiunta dal sedile della vettura. Perciò, se l’auto sulla quale si progetta di montare il seggiolino non ha i sedili posteriori reclinabili, è meglio non optare per questa scelta. Anche questo modello si installa in auto sia attraverso il sistema Isofix sia mediante le cinture di sicurezza dell’auto.

Seggiolino auto reclinabile


Quali seggiolini auto sono reclinabili?

Le navicelle e gli ovetti chiaramente non sono modelli nati per essere reclinabili, mentre per gli altri esistono diverse modalità. Vediamo quali:

I modelli di seggiolini auto reclinabili che scorrono su un supporto fisso generalmente sono quelli per neonati e bambini molto piccoli. 

  • Seggiolini auto Gruppo 0+
  • Seggiolini auto Gruppo 1 
  • Seggiolini auto Gruppo 0+/1 
  • Seggiolini auto i-Size 40-105 cm

A parte qualche eccezione, i modelli di seggiolini auto reclinabili con schienale indipendente solitamente sono quelli dedicati a bambini un po’ più grandi.

  • Seggiolini auto Gruppo 2 /3
  • Seggiolini auto Gruppo 1/2/3
  • Seggiolini auto i-Size 100-150 cm

 

Seggiolino auto gruppo 3 usato

Comprare il giusto seggiolino auto per ogni età è importante, ma può anche risultare una spesa non indifferente. Se capita di ricevere o poter acquistare un seggiolino auto gruppo 3 usato, quindi, è un’occasione da non farsi sfuggire, ma mai a scapito della sicurezza.

Di seguito alcuni consigli e una serie di controlli da effettuare prima di optare per un seggiolino auto usato:

  • Informarsi su quanti anni ha il seggiolino auto facendo riferimento alla sua data di produzione (una volta superati i dieci anni potrebbe essere troppo logoro)
  • Controllare lo stato generale dei tessuti e della struttura
  • Verificare la presenza dell’etichetta che certifica il gruppo di appartenenza del seggiolino
  • Capire che tipo di attacchi auto ha (la scritta UNIVERSAL lo classifica come adatto a ogni auto)
  • Leggere la sigla della nazione di produzione per verificare l’adeguatezza alle norme europee
  • Verificare la presenza delle sigle dei test di sicurezza e omologazione ECE R044/04
Seggiolino auto 3 usato


Normativa seggiolini auto

Come espresso dall’articolo 172, in auto, per i bambini di altezza inferiore ai 150 cm si deve utilizzare un sistema di ritenuta appropriato. Ecco alcuni approfondimenti.

La normativa ECE R044/04 sullo schienale

La normativa ECE R044/04 è responsabile della classificazione dei seggiolini auto nei vari gruppi descritti sopra.

In aggiunta a quanto detto finora c’è da tenere a mente che dal 2017 i seggiolini per bambini sotto i 125 cm di altezza devono obbligatoriamente essere dotati di schienale. Quindi, nonostante i seggiolini auto gruppo 3 siano dotati dell’opzione con e senza schienale, nel caso in cui il bambino non raggiunga i 125 cm questo modello va acquistato con lo schienale.

La normativa UN/ECE R129 o i-Size

La normativa UN/ECE R129 è la più recente introdotta in Europa. Il suo apporto è stato quello di aggiungere alla classificazione basata sul peso anche il parametro dell’altezza, e di aver:

  • Inserito l’uso di occhielli di fissaggio Isofix fino ai 105 cm di altezza
  • Obbligato al trasporto in senso contrario di marcia almeno per i primi 15 mesi
  • Aggiunto l’uso di schienali con supporti migliori agli urti laterali


Normativa sui dispositivi anti abbandono

I seggiolini auto con sensore anti abbandono sono l’ultimo ritrovato in fatto di tecnologia applicata alla sicurezza del bambino. Dal 1 ottobre 2018, per il trasporto di bambini sotto i 4 anni, è quindi obbligatorio installare in auto dei dispositivi anti abbandono che avvisano l’adulto in tempo reale.

  • Alcuni seggiolini auto con sensore anti abbandono integrato sono già accessoriati di tutto il necessario e sono i cosiddetti “seggiolini anti abbandono”.
  • In altri casi il sensore anti abbandono viene già integrato come optional del veicolo.
  • Per chi invece avesse già comprato un seggiolino senza l’allarme integrato, o non avesse l’optional del sensore in auto, può acquistare un dispositivo anti abbandono indipendente che funziona autonomamente o può comunicare con il cellulare.

Le sanzioni previste per l’infrazione di questa norma variano da 83 a 333 €, più la sottrazione di 5 punti dalla patente. In caso di recidivi, nell’arco di 2 anni, la patente potrà essere sospesa per un periodo che varia dai 15 giorni ai 2 mesi.

Ti piace quello che stai leggendo? Condividilo con chi vuoi!
Seggiolino auto gruppo 3

Seggiolino auto gruppo 3: quando sceglierlo?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Privacy Policy – © 2020 Filo Srl – All rights reserved Filo Srl – Via Marsala 29 H/I, 00185 Rome (RM) – Italy P.IVA/CF:13008741004 – REA: RM – 1417094 – S.C. € 18.178,83