scadenza seggiolino auto

Scadenza seggiolino auto: quando e perchè?

Tutti i seggiolini auto hanno una scadenza. Ecco perché è meglio non ignorarla o sottovalutarla

Scadenza seggiolino auto: quando e perchè?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
scadenza seggiolino auto
Tutti i seggiolini auto hanno una scadenza. Ecco perché è meglio non ignorarla o sottovalutarla
Indice

Il passeggino, la culla e il seggiolino auto sono alcuni degli elementi considerati tra i prodotti indispensabili per un neonato. Nonostante questi dispositivi siano necessari a garantire la piena sicurezza del piccolo durante i trasferimenti, però, in pochi sanno che hanno anche una data di scadenza. All’interno di questa guida si cercherà quindi di spiegare tutto quello che c’è da sapere su questo importante aspetto.

Innanzitutto, prima di affrontare la spesa per il seggiolino auto, è bene avere cura di controllare le linee guida e le raccomandazioni più recenti, ed è indispensabile assicurarsi che la propria auto sia adatta per il prodotto che si ha intenzione di acquistare. Dopo aver verificato questi aspetti è possibile effettuare la spesa, che a volte non è irrisoria, e può arrivare anche a 500€ per i modelli più innovativi. Si tratta comunque di un acquisto indispensabile per la protezione del bambino durante il trasporto in automobile, nonché obbligatoria per legge.

A fronte di questa spesa abbastanza elevata, è normale domandarsi: «Quando arriva un secondo figlio, è possibile riutilizzare il vecchio seggiolino auto?» oppure «È sicuro acquistare un seggiolino auto usato?»La risposta è: dipende!
Bisogna sapere, infatti, che i seggiolini auto hanno una data di scadenza. 
Questa informazione può essere una sorpresa per molti genitori, ma è bene comprendere che i seggiolini scadono per molte buone ragioni.

 

Scadenza seggiolino auto: perché?

Esistono diverse motivazioni per cui i seggiolini auto hanno una scadenza e dipendono da:

#1 Usura

Il seggiolino auto è uno dei prodotti più utilizzati dell’equipaggiamento per bambini (secondo solo alla culla), le cui cinture vengono allacciate e slacciate centinaia di volte durante il suo periodo di utilizzo. Inoltre, il seggiolino deve essere adattato con il passare del tempo per stare al passo con la crescita del bambino.

Se si abita in una zona dal clima molto caldo, poi, il seggiolino auto lasciato sotto il sole nei caldi pomeriggi estivi – mentre l’automobile è parcheggiata – potrebbe sviluppare piccole crepe nella plastica, difficili da vedere a occhio nudo, ma molto pericolose per la sicurezza.
A tal proposito, ricordiamo l’importanza di munirsi di un dispositivo anti-abbandono. Oltre ad essere diventato obbligatorio per legge a partire da marzo 2020, questo dispositivo è molto importante per prevenire il rischio di lasciare i bimbi in auto esposti alla luce diretta del sole.

Nonostante il seggiolino auto sia progettato per proteggere i bambini, quindi, i fenomeni appena elencati influiscono negativamente sulle sue componenti, consentendogli una durata limitata nel tempo.

#2 Modifiche alla normativa e degli standard

Associazioni mediche professionali e produttori di seggiolini auto conducono costantemente test di sicurezza e crash test per assicurare i migliori standard di protezione per i bambini.

Inoltre, la tecnologia è in continua evoluzione. Ciò significa che i seggiolini sono spesso migliorati con l’introduzione di nuove funzionalità, materiali e tecnologie. A tale scopo molte aziende produttrici potrebbero interrompere la produzione di pezzi di ricambio per i modelli più vecchi di seggiolini da loro prodotti.

Infine, nel corso degli anni potrebbe cambiare la normativa che regolamenta l’utilizzo dei seggiolini auto. L’introduzione di una data di scadenza rende meno probabile la possibilità di utilizzare un dispositivo che non sia conforme alla normativa oppure che non rispetti i più recenti standard di sicurezza.

#3 Limiti dei test eseguiti dai produttori

Quando una casa produttrice di seggiolini auto effettua i test di sicurezza, non presume che il seggiolino venga utilizzato per decenni, quindi è normale che i seggiolini non vengano testati per vedere come possono reggere dopo 10 o più anni di utilizzo.

Anche i seggiolini auto all-in-one – quelli che si trasformano per essere utilizzati sia sul sedile posteriore che anteriore – hanno limiti di peso o di età e l’uso del seggiolino auto generalmente termina all’età di 12 anni (a seconda delle dimensioni del bambino).  Quindi i seggiolini auto di solito non vengono testati oltre i 10-12 anni di utilizzo.

 

Quando scadono i seggiolini auto?

Non esiste una risposta universale. Generalmente, i seggiolini per auto scadono tra 6 e 10 anni dopo la data di produzione.
Ovviamente non è illegale utilizzare un seggiolino trascorsi 10 anni e 1 giorno dalla sua produzione, ma per avere la certezza che il bambino possa essere al sicuro in auto è consigliabile sostituire il seggiolino una volta superata la data di scadenza.

Dove trovare la data di scadenza sui seggiolini dei marchi più famosi?

scadenza seggiolino auto

In genere, la data di scadenza è indicata sull’etichetta del produttore applicata a ciascun seggiolino auto. Tuttavia, in caso di sua assenza o non leggibilità per motivi di usura, è bene tener presente che il seggiolino auto perde di efficacia dopo circa 6 anni dalla data di fabbricazione

Per quanto riguarda le aziende di produzione di seggiolini auto specifiche, la maggior parte dei marchi ha sul proprio sito web una pagina dedicata alla sicurezza in cui viene indicato come trovare la data di scadenza sui propri prodotti. Per esempio, Chicco riporta la scadenza sulla base e sul sedile del seggiolino, mentre altre marche la riportano sull’etichetta di omologazione oppure nel manuale di utilizzo del sistema di protezione.

 

Un seggiolino di seconda mano è sicuro?

Per quanto riguarda il tema della sicurezza, l’usato non è garantito. I prodotti di seconda mano, infatti, potrebbero essere stati danneggiati o presentare delle usure non visibili che rischiano di pregiudicarne gli standard di sicurezza

Inoltre è assolutamente sconsigliato utilizzare dei seggiolini che siano stati coinvolti in incidentiTest dinamici compiuti all’interno di laboratori certificati, infatti, hanno dimostrato che alcune parti della seduta, già sottoposte a sollecitazione, possono cedere più facilmente. 

Un altro aspetto da considerare è che i prodotti di seconda mano, ereditati da qualche amico o parente, con molta probabilità saranno sprovvisti del libretto di istruzioni, fondamentale per garantire un’installazione e un utilizzo corretti, nonché per controllarne la data di scadenza se non indicata sul seggiolino o sull’etichetta di omologazione.

 

Smaltire correttamente un seggiolino auto scaduto

Dopo che è stata superata la data di scadenza del seggiolino auto, la maggior parte dei produttori consiglia di tagliare le cinghie, il sedile stesso e/o scrivere sul sedile con un pennarello indelebile (“NON UTILIZZARE – SCADUTO“) prima dello smaltimento. 

I negozi per bambini offrono spesso programmi di riciclaggio o permuta dei seggiolini auto, quindi è utile tenere d’occhio o chiamare il proprio negozio locale per chiedere informazioni sulla loro politica. Inoltre, in Italia, lo smaltimento di seggiolini auto e passeggini avviene, in ogni città, in maniera gratuita. È sufficiente prenotare il ritiro dei prodotti da dismettere chiamando il numero verde delle società di smaltimento rifiuti incaricate dai singoli Comuni. Si tratta di un’operazione semplice, ma molto importante. Quasi il 90% del prodotto, infatti, può essere recuperato. Materiali come metallo, acciaio e plastica dura sono destinati al riutilizzo, mentre il resto del prodotto viene smaltito come rifiuto speciale.

Oltre al procedimento di smaltimento destinato al recupero dei materiali per combattere l’inquinamento e gli sprechi, ci sono anche altri modi di riutilizzare vecchi seggiolini auto e passeggini. Ad esempio, ci sono alcune mamme che utilizzano nuovamente vecchie carrozzine per creare oggetti homemade originali, destinati, magari, all’arredo personalizzato del giardino.

Ti piace quello che stai leggendo? Condividilo con chi vuoi!
scadenza seggiolino auto

Scadenza seggiolino auto: quando e perchè?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Privacy Policy – © 2020 Filo Srl – All rights reserved Filo Srl – Via Marsala 29 H/I, 00185 Rome (RM) – Italy P.IVA/CF:13008741004 – REA: RM – 1417094 – S.C. € 18.178,83