10 accessori per passeggino che aiutano genitori e bambini

10 accessori per passeggino per un comfort su misura

Di accessori per passeggino ce ne sono tanti e a volte è difficile scegliere. Come orientarsi?

10 accessori per passeggino per un comfort su misura

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
10 accessori per passeggino che aiutano genitori e bambini
Di accessori per passeggino ce ne sono tanti e a volte è difficile scegliere. Come orientarsi?

Indice

Presto o tardi a qualsiasi neo genitore servirà un passeggino. Esistono diversi modelli tra cui scegliere e grazie ai molti accessori per passeggino è possibile ricevere aiuto e comfort personalizzati.

La scelta degli accessori dipende dalle necessità del genitore e dall’età del bambino, quindi è importante capire quali possono essere utili quotidianamente e quali acquistare in un secondo momento. Uscire con un bimbo piccolo, anche per una passeggiata al parco sotto casa, richiede molta organizzazione ed è qui che gli accessori per passeggio entrano in gioco! Sono supporti pratici, alcuni su misura, altri universali, tutti semplici da montare e smontare e facili da lavare.

L’obiettivo di questo articolo è quindi offrire una panoramica su funzioni e caratteristiche dei dieci principali accessori per passeggino oggi a disposizione.


Zanzariera per passeggino

La zanzariera per passeggino (o carrozzina) aiuta a creare un ambiente più confortevole per il bambino e più tranquillo per il genitore. Sotto questo tipo di copertura il bambino è protetto da piccoli oggetti che possono essere trasportati dal vento, da foglie e ogni tipo di piccolo animale, come gli insetti. Ne esistono diversi modelli sia specifici sia universali, entrambi molto semplici da utilizzare:

  • Zanzariere specifiche per modello – sono perfettamente calzanti con le linee e le dimensioni del passeggino e spesso sono accessoriate a loro volta con gancetti e cerniere per garantirne l’aderenza.

  • Zanzariere universali – tra i modelli più utilizzati compaiono quelle con elastico che permettono alla zanzariera di stringersi adeguatamente alla struttura del seggiolino. Non consentono la stessa perfetta aderenza di una zanzariera su misura, ma essendo di diverse taglie offrono comunque una soluzione sufficientemente personalizzabile.


Portaoggetti e portabevande

Il portaoggetti, tra gli accessori per passeggino, è forse il più personale e personalizzabile a disposizione dei genitori. Anche in questo caso ne esistono di specifici o di universali, ma il punto forte di questo prodotto è la molteplicità di modelli a disposizione, ognuno dei quali agevola lo svolgimento di determinati compiti.

Si desidera una sacca unica nella quale trovare tutto? Una retina portaoggetti è la soluzione. Se invece si preferisce un piano d’appoggio a supporto del bimbo si può acquistare un vassoio per passeggino, magari con il porta bibite integrato. Oppure si può comprare solo il portabevande, o portabiberon se il bambino è ancora molto piccolo, per non parlare dei cestini di diverse forme e dimensioni per portare tutto il necessario nel modo più comodo possibile.

La borsa portaoggetti è uno tra i 10 accessori per passeggino più importanti


Borsa portaoggetti

La borsa porta oggetti è uno degli accessori per passeggino più apprezzati da mamme, papà e babysitter. È infatti utile per portare biberon, pannolini, ricambio di vestiti, creme, salviette e copertine. Vista la sua funzione è conosciuta anche come “borsa fasciatoio”.

Come altri accessori per passeggino, generalmente viene fornita insieme al modello scelto, ma potrebbe non essere sufficientemente grande o capiente. Esistono molti tipi di borsa portaoggetti, più capienti, con uno spazio interno molto grande, o più organizzate, con diverse tasche e scompartimenti. Possono essere a tracolla, con le maniglie o a zaino. Ma, per chi non volesse comprare una seconda borsa, un accessorio adeguato è l’organizer staccabile per passeggino.


Organizer per passeggino

L’organizer, rispetto al comprare il portaoggetti o una seconda borsa cambio, è una valida alternativa attaccabile e staccabile che si posiziona sul manubrio del passeggino. Questa posizione vicina alle mani e costantemente sotto controllo, infatti, agevola i movimenti e rende più confortevole la passeggiata.

La scelta tra una borsa e un organizer è soggettiva e dipende dalle proprie abitudini. Gli organizer generalmente non sono capienti come le borse, ma sono organizzati con diverse tasche e spazi interni, e alcuni, vista la posizione, sono persino dotati di porta smartphone.


Parasole

Il parasole serve principalmente a proteggere i bambini dai raggi diretti, dalla luce troppo forte e dal calore, ma deve comunque consentire una buona visibilità e illuminazione. Oltre alle sue funzioni specifiche risulta un supporto utile anche per diminuire l’impatto di altri fattori quali il freddo, il rumore o il vento.

Come per tutti gli accessori per passeggino anche di parasole ne esistono diverse tipologie. È quindi possibile trovare ombrelli per passeggini, visiere, tendine aggiuntive o cappottine. I modelli più recenti (come per le tende da campeggio) sono dotati di un’ulteriore protezione per i raggi UV, grazie alla quale il parasole per passeggino non si surriscalda troppo e isola meglio il bambino dalle condizioni esterne, garantendogli così una temperatura più confortevole.

Quale parasole per passeggino conviene comprare?

Vista la struttura e il posizionamento del parasole può diventare scomodo tenere costantemente sotto controllo il bambino. Quindi, per andare in contro alle esigenze dei genitori, molti modelli hanno inserito una sezione a retina (lato genitore) che può essere aperta e utilizzata per monitorare il bambino.

Ogni marca mette a disposizione tutta una serie di optional specifici per le diverse esigenze. Ma oltre alle preferenze personali, che sia un prodotto su misura o universale, per fare una buona scelta bisogna considerare una serie di fattori:

  • Le dimensioni – è preferibile che l’estensione sia regolabile.
  • Mobilità – è meglio che non sia una copertura fissa, ma che sia mobile e orientabile verso il sole.
  • Usabilità – l’installazione e la rimozione deve essere semplice e veloce.
  • Qualità materiale – come tutto ciò che viene realizzato per i bambini è sempre bene controllare che sia stato prodotto con materiali atossici.
  • Impermeabilità – si potrebbe non avere il tempo di montare un poncho/parapioggia, quindi avere un parasole impermeabile può far guadagnare tempo e dare modo di organizzarsi con più calma.
Passeggiata con il parasole, importante accessorio per passeggino

Parapioggia

Anche in questo caso esistono diversi modelli e possibilità. Vista la sua funzione, il parapioggia è uno degli accessori per passeggino che si preferisce acquistare perfettamente compatibile, ma anche in questo caso ne esistono di universali. Prima di acquistare un parapioggia universale per passeggino è sempre consigliabile:

  • Provare l’aderenza al modello di cui si dispone;
  • Optare per un modello semplice, pratico e funzionale;
  • Sceglierne uno trasparente o semitrasparente, che garantisca il passaggio della luce e una certa visibilità.

Generalmente i vari modelli sono pensati per garantire al tempo stesso una buona aderenza e una buona circolazione dell’aria all’interno. Inoltre va considerata la possibilità di richiudere il parapioggia in un sacchetto impermeabile per poterlo portare con sé anche dopo l’uso.


Coprigambe e sacco termico per passeggino

Il coprigambe e il sacco termico svolgono per il passeggino la funzione che la fodera ha per la navicella. Offrono più comfort al bambino garantendo maggiore protezione dal freddo. Ne esistono di diverse forme, utilizzo e pesantezza: il coprigambe prevalentemente protegge dalla vita in giù, mentre il sacco termico avvolge il bambino per intero.

  • Coprigambe – solitamente questo supporto si usa agganciato alla struttura del passeggino e non è totalmente avvolgente, perciò, durante il suo utilizzo il bambino deve comunque indossare altre protezioni, come un giacchetto, dei guanti o un cappello.
  • Sacco termico per passeggino – è un vero e proprio mini sacco a pelo che avvolge il bambino come un bozzolo. Può essere anche dotato di cappuccio e in questo caso al suo interno il bambino non ha bisogno di nessun altro tipo di protezione dal freddo.

Per la navicella solitamente si usa una semplice fodera ad hoc, una sorta di copertina semirigida dotata di gancetti, che si può fissare nel punto dove inizia la cappottina, così da proteggere totalmente il bambino. Anche in questo caso è molto importante assicurarsi che i tessuti e i materiali utilizzati siano anallergici.


Riduttore per neonati

Il riduttore è un accessorio per passeggino che si utilizza quando il bimbo è ancora molto piccolo (nei primi mesi di vita). La sua funzione è quella di adeguare lo spazio interno ai bisogni del neonato, creando un ambiente morbido e su misura. Inoltre favorisce una posizione corretta di testa e spina dorsale ed è d’aiuto nel prevenire la “sindrome della testa piatta”, che può verificarsi nel caso in cui il bambino stia troppo spesso nella stessa posizione su una superfice inadeguata. 
In alternativa al riduttore si può scegliere di acquistare un materasso che svolge un ruolo simile, entrambi si possono trovare sia specifici per modello che compatibili.

Passeggino con riduttore, un accessorio per passeggino necessario nei primi mesi del bimbo


Pedana per passeggino

Se si aspetta il secondo figlio probabilmente si è già diventati degli esperti del settore “accessori per passeggino”, ma anche in questo caso ne esiste uno che fino ad ora non è stato considerato: la pedana per passeggino.

Ormai si sa affrontare una camminata con il passeggino, ma cosa succede se il fratello più grande si stanca?

La pedana per passeggino è conosciuta anche come “pedana secondo bambino” e ne esistono di diversi tipi. Solitamente si consiglia l’utilizzo della pedana intorno ai due anni, ossia quando, pur volendo camminare da solo, il bambino si stanca ancora molto facilmente.

Come scegliere la giusta pedana secondo bimbo?

Come quasi tutti gli accessori per passeggino anche la pedana secondo bimbo esiste specifica e universale, ma oltre alla compatibilità con il proprio modello ciò che va considerato è se si preferisce con o senza seduta, fissa o richiudibile. Quindi al momento dell’acquisto bisogna porre attenzione ad alcuni fattori:

  • Il peso del bambino – la pedana per passeggino generalmente è omologata fino ai 20 kg.
  • Compatibilità – nel caso in cui si scegliesse di comprare una pedana per passeggino universale è sempre meglio controllare prima il sistema di aggancio.
  • Dimensioni – non sempre la pedana più è grande e più è comoda, infatti rischiando di pensare troppo alla specifica comodità del bambino si rischia di prenderne una troppo ingombrante che poi risulta di intralcio nei momenti di assemblaggio e durante le camminate.
  • Usabilità – se possibile è meglio scegliere una pedana richiudibile così da agevolare tutte le manovre di aggancio e sgancio e avere modo di riporla più comodamente anche in casa.
  • Comfort – sicuramente una pedana con seduta risulta più comoda dopo una lunga passeggiata, perciò, se la si desidera, conviene sceglierne una con sedile removibile.

Considerato il breve periodo di tempo in cui verrà effettivamente utilizzato questo accessorio si può anche optare per una pedana usata, ma sempre controllando integrità e funzionalità del prodotto.


Borsa porta passeggino

Tra gli accessori a disposizione la borsa porta passeggino non è certo un accessorio da tutti i giorni, ma in caso di un viaggio con i bambini è sicuramente un prodotto di cui non si può fare a meno.

Pensata per offrire il maggior supporto possibile, grazie a tasche e cerniere esterne consente di tenere a portata di mano alcuni degli oggetti che sarebbero stati riposti nel passeggino. Imbottiture, maniglie regolabili e ruote (solo in alcuni modelli), poi, permettono spostamenti comodi. Inoltre la sacca porta passeggino aiuta il buon mantenimento del passeggino stesso, proteggendolo da polvere e urti. Per non parlare della praticità di avere in casa un passeggino chiuso e compatto ben riposto in un angolo invece di uno costantemente aperto.

Proprio come avviene per il parapioggia, anche per l’acquisto della borsa da trasporto generalmente si tende a scegliere un prodotto su misura. Ma come altri accessori per passeggino anche di questo ne esistono di modelli universali molto validi.


Accessori per passeggino gemellare

Tutti gli accessori approfonditi fino ad ora nell’articolo sono utili per aumentare il comfort di adulti e bambini, ma se si ha un passeggino gemellare?

In questo caso si può dire che va raddoppiato tutto ciò che serve. Ai bimbi serviranno doppia quantità di salviette umidificate, due biberon per il latte e acqua, molti più pannolini e cambi di vestiti e così via. Come per tutti gli altri accessori per passeggino anche questi possono essere acquistati su misura o universali per passeggino gemellare, oppure si può decidere di utilizzare due prodotti per passeggino singolo (opzione meno consigliata).

Uno strumento utile nel caso in cui si avessero due passeggini separati, magari regalati o acquistati usati, è il connettore per passeggini, accessorio che ne consente l’unione grazie a delle piccole giunzioni in plastica dura agganciate ai telai. Così facendo si potranno muovere i due passeggini come se fosse uno gemellare.

Ti piace quello che stai leggendo? Condividilo con chi vuoi!
10 accessori per passeggino che aiutano genitori e bambini

10 accessori per passeggino per un comfort su misura

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Privacy Policy – © 2020 Filo Srl – All rights reserved Filo Srl – Via Marsala 29 H/I, 00185 Rome (RM) – Italy P.IVA/CF:13008741004 – REA: RM – 1417094 – S.C. € 18.178,83